Come sprecare il proprio tempo

Ogni anno la stessa storia

Ogni anno la stessa storia. Quando si avvicina il Natale Genova diventa invivibile o quanto meno super affollata e con le strade piene di macchine. Con a bordo una sola persona. Ieri (Lunedì) sono andato ad un appuntamento in bus e al ritorno ci ho impiegato una buona mezz’ora. Sono arrivato che dovevo subito già uscire per il corso serale di disegno.

Un mio professore ci ha messo un’ora, dico un’ora, per andare da Corvetto al liceo in auto. Un caos di clacson sotto casa mia non da poco (a che serve suonare se non c’è la possibilità di andare avanti?). Un delirio.

Cose che spingono le persone a riflettere. O almeno dovrebbero.

La prima foto l’ho scattata quando sono tornato dall’appuntamento e ho visto tutto congestionato il traffico in via Brigata Bisagno dal teatro della tosse (se non sbaglio). L’altra in via San Vincenzo alle 23:30. Un’altra storia.

Ah, oggi sono andato alle poste e ho preso il numero:A46. Ho aspettato un’ora che dall’unico sportello si dessero una mossa. Ma poi ho rinunciato.

Ottimi consigli su come perdere tempo

E ovviamente a rinsentirne poi sono anche le mie attività

Questa voce è stata pubblicata in varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento